Mobilità urbana sicura

La Fondazione di AXA per la prevenzione è impegnata a rendere più sicura la mobilità urbana in generale.

Rumorosa o silenziosa, lenta o rapida, motorizzata a meno, la mobilità fa parte del nostro quotidiano ed è in continua evoluzione nell’area urbana. Le possibilità di spostamento sono infatti sempre più varie: prendiamo l’autobus, il tram, la bicicletta elettrica e ci viene spontaneo affittare uno scooter elettrico in una sharing station.

La stessa area urbana è condivisa da utenti via via più numerosi e disparati. Ragione di più perché trovino condizioni sicure e sappiano come prepararsi ad affrontare la mobilità in città.

Dal 1973 noi della Fondazione per la prevenzione di AXA ci battiamo per una maggiore sicurezza nel traffico stradale attraverso la promozione della ricerca e Max il tasso.

Promozione della ricerca

Progetti di prevenzione nell’area urbana

Bildschirmfoto

Max il tasso

Bambini nel traffico stradale

Il nostro impegno

Imparate a conoscere il Consiglio di fondazione e l’organo di gestione impegnati a favore di una mobilità urbana sicura.

Bettina Zahnd

Presidente del Consiglio di fondazione,
responsabile Infortunistica e prevenzione, AXA

Know-how:
infortunistica, prevenzione


Mi sposto:
in bicicletta, auto o con i mezzi pubblici

Dr. Wernher Brucks

Sostituto presidente del Consiglio di fondazione, responsabile Sicurezza stradale, Città di Zurigo

Know-how:
analisi e prevenzione degli incidenti stradali

Mi sposto:
con il mezzo di trasporto di volta in volta più opportuno per me

Thomas Hügli

Membro del Consiglio di fondazione,
responsabile Sostenibilità, AXA


Know-how:
sostenibilità e comunicazione


Mi sposto:
a piedi o con la mia auto elettrica

Prof. Dr. Kai-Uwe Schmitt

Membro del Consiglio di fondazione, scienziato


Know-how:
biomeccanica dei traumi, sicurezza stradale

Antonia Lepore

Membro del Consiglio di fondazione,
responsabile comunicazione di marketing, AXA

Know-how:
Marketing e comunicazione


Mi sposto:
treno e automobile

Hans Lussi

Membro del Consiglio di fondazione, capo della divisione principale Sicurezza e traffico, Polizia comunale di Winterthur

Know-how:
polizia stradale


Mi sposto:
con la moto

Claudia Lienhard

Membro del Consiglio di fondazione,
responsabile del reparto Claims Assicurazioni di persone, AXA

Know-how:
gestione delle prestazioni assicurazioni di persone

Mi sposto:
con la mia Vespa rossa

Raphael Schmid

Direzione, responsabile Eventi, AXA



Know-how:
gestione della fondazione


Mi sposto:
con tutti i mezzi di trasporto



Karin Gnehm

Amministrazione e direzione del progetto



Know-how:
comunicazione


Mi sposto:
con bambini piccoli nel traffico urbano

AXA Fondazione Prevenzione
c/o AXA Versicherungen AG
General-Guisan-Strasse 40
8400 Winterthur
E-Mail: prevention.axa-box@axa.ch

Telefono: 058 215 65 98

La prevenzione, un tema che sta a cuore ad AXA

Dal 1973 AXA promuove una prevenzione efficace nel traffico stradale attraverso la Fondazione per la prevenzione.

Istituita come «Fondazione per la prevenzione dei sinistri», ad oggi ha investito circa 40 milioni di franchi nella prevenzione nel traffico stradale. Entità giuridica a sé stante impegnata a perseguire la finalità della Fondazione, vanta un’intensa collaborazione con AXA da cui è interamente finanziata (sostegno annuo).

La Fondazione si prefigge l’obiettivo di «sostenere e promuovere gli sforzi atti a prevenire i sinistri, ossia ad evitare gli incidenti e a limitarne gli effetti. In quest’ottica può impiegare i fondi a sua disposizione nell’infortunistica, nel salvataggio, nella promozione della relativa ricerca medica o nel sostegno di altre iniziative volte a realizzare la finalità della Fondazione.»

Non riesco a immaginare obiettivo migliore della sicurezza stradale per cui valga la pena impegnarmi ogni giorno

Bettina Zahnd, presidente del consiglio di fondazi

Nel blog AXA del 27 maggio 2020 Bettina Zahnd, responsabile del reparto Infortunistica e prevenzione di AXA e presidente del consiglio di fondazione, descrive le sfide attuali della mobilità urbana. Scoprite come la Fondazione è in grado di intervenire con i propri strumenti per migliorare la sicurezza stradale. Un compito che per Bettina Zahnd è ogni giorno fonte di nuova motivazione, come racconta nell’intervista.